METHA Consulting Milano | Consulenza e formazione nel settore Risk Management

Catasti comunali delle torri evaporative di raffreddamento e dei condensatori evaporativi

11.10.2019 | SICUREZZA

Il provvedimento rientra nell’ambito della gestione del rischio legionella.

L’art 36 della LR n.9/2019 ha modificato il Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità (L.R. 33/2009), aggiungendo l’art 60 bis1 (Istituzione presso i comuni del catasto delle torri evaporative di raffreddamento a umido e dei condensatori evaporativi). Secondo quanto disposto dal suddetto articolo:

I Comuni dovranno predisporre e curare la tenuta di un registro delle torri di raffreddamento ad umido e dei condensatori evaporativi esistenti sui propri territori.

Le informazioni che il nuovo registro dovrà contenere sono:

  1. Sito di interesse
  2. Numero di torri evaporative di raffreddamento a umido e di condensatori evaporativi

Entro 90 giorni andranno registrati sul catasto:

  1. Impianti di nuova installazione[1]
  2. Cessazione definitiva di impianti esistenti

Campo di applicazione:

Qualsiasi apparato evaporativo (e.g. torre di raffreddamento a circuito aperto, torre evaporativa a circuito chiuso, condensatore evaporativo, raffreddatore evaporativo, scrubber) utilizzato in impianti di climatizzazione di edifici (residenziali o ad uso produttivo), in processi industriali, in impianti frigoriferi o in sistemi di produzione energetica, caratterizzato dall’impiego di acqua con produzione di aerosol ed evaporazione del liquido.

Come sono coinvolte le aziende?

I responsabili (proprietari o gestori) di torri di raffreddamento o condensatori evaporativi sono tenuti ad inviare ai comuni le schede per la registrazione al catasto comunale (entro 90 giorni dall’installazione di un nuovo impianto o dalla dismissione permanente di un impianto esistente).

La modulistica per la registrazione al catasto viene fornita dalla Delibera XI/1986 (Sub Allegato B) e qui riportata in allegato. Alcuni Comuni hanno provveduto alla pubblicazione dell’allegato sui propri siti web

 

Per eventuale assistenza per l'attività di censimento i consulenti METHA sono a disposizione per fornire il necessario supporto

 

Riferimenti normativi

  • Legge Regionale 6 giugno 2019, n. 9 - Legge di revisione normativa e di semplificazione 2019 – pubblicata (BURL n. 23, suppl. del 07 Giugno 2019).
  • DGR N° XI / 1986 del 23/07/2019


[1] Per gli impianti operativi già esistenti non sono specificate tempistiche in merito alla registrazione. Tuttavia si consiglia di procedere con l’invio ai Comuni delle schede di registrazione al fine di agevolare la creazione della banca dati.

 

ULTIMI TWEET