METHA Consulting Milano | Consulenza e formazione nel settore Risk Management

L. 125/2015 sui Rifiuti, la posizione del produttore

18.12.2015 | AMBIENTE

Il Decreto Legge 92/2015  pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 luglio 2015, convertito nella legge 125/2015 interviene sul Codice Ambientale e rimodula le definizioni di produttore iniziale di rifiuti (art. 183 del D.LGS. 152/2006, lettera f), comma 1), di raccolta (art. 183 del D.LGS. 152/2006, lettera o), comma 1) e di deposito temporaneo (art. 183 del D.LGS. 152/2006, lettera bb), comma 1). Le nuove definizioni introdotte sono le seguenti:

f)produttore di rifiuti”: il soggetto la cui attività produce rifiuti "e il soggetto al quale sia giuridicamente riferibile detta produzione" (produttore iniziale) o chiunque effettui operazioni di pretrattamento, di miscelazione o altre operazioni che hanno modificato la natura o la composizione di detti rifiuti (nuovo produttore);

o) “raccolta”: il prelievo dei rifiuti, compresi la cernita preliminare e il deposito "preliminare alla raccolta", ivi compresa la gestione dei centri di raccolta di cui alla lettera “mm”, ai fini del loro trasporto in un impianto di trattamento;

bb) ”deposito temporaneo”: il raggruppamento di rifiuti effettuato "e il deposito preliminare alla raccolta ai fini del trasporto di detti rifiuti in un impianto di trattamento, effettuati", prima della raccolta, nel luogo in cui gli stessi sono prodotti, da intendersi quale l'intera area in cui si svolge l'attività che ha determinato la produzione dei rifiuti o, per gli imprenditori agricoli di cui all’articolo 2135 del codice civile, presso il sito che sia nella disponibilità giuridica della cooperativa agricola, ivi compresi i consorzi agrari, di cui gli stessi sono soci.

Con la nuova legge 125/2015, l'inclusione espressa dal produttore giuridico nella definizione di produttore, modifica i parametri della responsabilità del committente, pertanto il produttore del rifiuto rimane a tutti gli effetti l'esecutore materiale del lavoro e/o delle opere ma ad esso si aggiunge il committente.

Questo vuol dire che il produttore giuridico/committente/appaltatore, diventa destinatario di tutti gli obblighi previsti per il produttore in genere e li condivide con il produttore materiale/esecutore/appaltatore.

Per visualizzare la legge 125/2015 clicca qui

ULTIMI TWEET