METHA Consulting Milano | Consulenza e formazione nel settore Risk Management

Novità su antincendio per autorimesse con superficie >300 mq.

29.03.2017 | SICUREZZA

Il 2 aprile 2017 entra in vigore a tutti gli effetti la nuova Regola Tecnica Verticale che si applica alle autorimesse con superficie superiore ai 300 m2.

A più di trent'anni dall'uscita del decreto che regolamenta le Attività di Autorimessa (DM 01/02/1986 ) è stato infatti pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n°52 del 03/03/2017 il Decreto del 21 febbraio 2017 "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività di autorimessa", che riporta in allegato la relativa RTV, secondo le nuove metodologie di progettazione introdotte dal DM 03/08/2015, meglio noto come nuovo Codice di Prevenzione Incendi.

La norma si applica alle attività individuate dal numero 75 di nuova costruzione o esistenti e potrà essere utilizzata in alternativa alle specifiche norme tecniche (DM 01/02/1986 e DM 02/11/2002).

Il campo di applicazione riguarda autorimesse con superficie superiore ai 300 m2 , mentre non vengono considerate tali:

  • le aree coperte destinate al parcamento ove ciascun posto auto sia accessibile da spazio scoperto, o con un percorso massimo inferiore a 2 volte l'altezza del piano di parcamento;
  • spazi destinati all'esposizione, alla vendita o al deposito di veicoli provvisti di quantitativi limitati di carburante per semplice movimentazione nell'area.

Tra le novità introdotte si segnala la nuova classificazione delle Autorimesse in funzione della:

  • tipologia del servizio (se private, pubbliche, autosilo);
  • superficie dell'autorimessa o del parcamento;
  • quota massima e minima delle altezze dei piani h.

Vengono inoltre classificate le aree interne all'attività in base all'utilizzo (aree di sosta e manovra o di servizi annessi) mentre quelle comunicanti con l'autorimessa vengono classificate sulla base della destinazione d'uso (cantine, depositi, locali tecnici, ecc).

La struttura della norma, basata sull'individuazione dei profili di rischio secondo il Codice di Prevenzione Incendi, è finalizzata a definire una precisa strategia antincendio. Senza entrare nel merito di quest’ultime, è significativo sottolineare l'attenzione al controllo di fumo e calore posta con questo decreto.

 

Regola Tecnica sulle Autorimesse: quali le nuove prescrizioni?

  • L'attività deve essere dotata di misure di controllo di fumo e calore (capitolo S.8)
  • L'altezza deve essere non inferiore a 2m.
  • Vengono definite delle indicazioni per il dimensionamento dei sistemi di smaltimento dei fumi per la conformità al livello di prestazione II
  • Per il livello di prestazione III occorre prevedere un Sistema progettato a regola d'arte con indicazioni circa l'installazione del Quadro di Comando e Controllo.

Tra i riferimenti normativi e legislativi è espressamente citata l'Appendice H del draft di norma della UNI 9494-2 che sarà pubblicata a breve nella revisione del 2017.

ULTIMI TWEET