METHA Consulting Milano | Consulenza e formazione nel settore Risk Management

Regione Lombardia disciplina la combustione di sfalci agricoli e forestali

17.11.2015 | AMBIENTE

La regione Lombardia, con la legge n°38 del 10 novembre 2015, ha disciplinato la combustione in loco di residui vegetali agricoli e forestali per il reimpiego come concimi e ammendanti.

L'entrata in vigore della legge, che modifica la precedente Lr 31/2008, è prevista per il 27 novembre 2015 stabilendo che, in linea con quanto prevede il codice ambientale Dlgs 152/2006, la possibilità di combustione in loco di residui vegetali agricoli e forestali al fine del reimpiego dei materiali come concimi e ammentanti, contenere il rischi incendi e combatere le specie infestanti.

La combustione è consentita solamente per iccoli cumuli non superiori ai 3 metri steri per ettaro al giorno in tutti i periodi dell'anno nei territori sopra  i 300 m sul livello del mare, altidutine che scende a 200 m per i Comuni facenti parte di comunità montane.

Sanzioni amministrative da 100 a 600 euro per chi viola la disciplina.

ULTIMI TWEET